Project Description

  • collana Biblioteca n.8

  • ISBN cartaceo: 9788899729325
    ISBN ebook: 9788899729332

  • cartaceo:  € 16,00
    ebook:  € 4,99

«Mia madre morì alla mia nascita. Mio padre in guerra, quando avevo circa undici anni. Fui allevato da una zia che si dimostrò molto buona con me. Poi morì anche lei e, con l’incoraggiamento di un amico assai colto e intelligente, venni a Vallona per studiare filosofia.» Può davvero, la vita, ridursi a un elenco di eventi che determinano chi siamo in maniera irreversibile e del tutto involontaria?
È questa l’incessante, sottesa domanda che spinge il giovane Pintus a lasciare il mare e i “Tetti Rossi” di Oblenz per avventurarsi in una città di estranei, di desideri incerti e fuorvianti, rassicurante nella sua magnanima indifferenza. Il prezzo da pagare sarà la distruzione di tutto quanto c’era prima: affetti, illusioni, ricordi, amicizie, tutto cancellato da una necessità assoluta di autodeterminazione, di riconoscersi tra le pieghe della volontà altrui e le diversioni arbitrarie del Caso.
Pubblicato da Einaudi nel 1975, La vita involontaria si pone nel solco della migliore letteratura mitteleuropea per atmosfere, sensibilità e intenzione. Brianna Carafa rappresenta, attraverso la dissacrante e travagliata esperienza del suo giovane eroe, la perpetua lotta faustiana dell’individuo per essere autentico al di sopra di ogni legame, debolezza e convenzione sociale.

Con la prefazione di Ilaria Gaspari.

Illustrazione di copertina di Carla Indipendente.

Rassegna stampa:

«La vita involontaria è un raffinato gioco delle parti dove non si sa bene fino in fondo chi vince e chi perde. Come nella vita di tutti che a conti fatti è spesso involontaria e imprevedibile.»

«La vita involontaria è uno splendido, anomalo libro, che ha dentro l’aria di Sándor Márai e di Svevo.»

«È bello ritrovare scrittrici del genere.»

Francesca Frediani, D - la Repubblica del 18/07/20

«La vita involontaria di Brianna Carafa ancora oggi stupisce per la capacità straniante di raccontare con voce nitida e dolorosa il peso della condizione umana.»

In cartaceo

 

 

In ebook

Pagina autore

Brianna Carafa (1924-1978)

Nella stessa collana